Stockager®: molteplici esigenze, un unico software

Aumentare l’efficienza, minimizzare gli errori, velocizzare le operazioni di stoccaggio e picking sono solo alcuni dei vantaggi offerti dall’utilizzo, nel settore logistico, di un WMS, un software di gestione del magazzino. Caratteristica fondamentale di quest’ultimo è la minima necessità di customizzazione. La capacità, cioè, di sopperire ai bisogni di clienti diversi nella sua versione standard, senza necessità di sviluppare funzioni ad hoc. Stockager®, il WMS di Beta 80 Group, risponde esattamente a queste necessità. In un unico software, infatti, troviamo funzionalità diverse, capaci di rispondere a molteplici esigenze e di integrarsi con sistemi eterogenei.

Stockager®, che cos’è e come funziona

Stockager®, il WMS firmato Beta 80 Group e pensato per i magazzini tradizionali, fornisce completa tracciabilità di ogni singolo item nel percorso all’interno del magazzino, supporto agli operatori in tutte le movimentazioni e massima efficienza. Adatto sia per l’integrazione con sistemi già esistenti sia da realizzare ex novo, Stockager® è un WMS che risponde alle esigenze delle strutture singole e di quelle distribuite sul territorio, con dimensioni che vanno dai cinque ad oltre centocinquanta utenti.

Tra le caratteristiche distintive del prodotto, troviamo, ad esempio, l’efficienza al picking. È, infatti, in grado di individuare la miglior metodologia di prelievo in base sia alla categoria merceologica sia al tipo di magazzino. Nel caso dell’e-commerce ad, esempio, permette di eseguire il prelievo massivo e sventagliamento: il sistema dispone il prelievo simultaneo di prodotti afferenti a ordini diversi, al fine di efficientare il processo, e ne organizza la suddivisione contestuale al prelievo o successiva.

Stockager® dispone, inoltre, di numerosi moduli, tra i quali il cliente più scegliere in base alle proprie esigenze. Tra questi troviamo:

 

  • RFID (Radio frequency Identification): contiene le funzioni di gestione dei prodotti a magazzino. La tecnologia RFID consiste nell’inserimento sugli oggetti di un’”etichetta intelligente” che permette di identificare ogni singolo oggetto in modo univoco attraverso specifici ID. L’etichetta oltre ad essere letta può anche essere scritta, ovvero è possibile aggiungere in essa informazioni utili.

 

  • Tecnologia RTLS (Real Time Locating System): consente la localizzazione di pallet o UDC attraverso coordinate georeferenziate ed elimina, così, la lettura dei barcode, dando vita a veri e propri magazzini 3D indoor e outdoor.

 

  • Voice Picking: permette la gestione tramite audio delle movimentazioni e consente all’operatore di lavorare a mani libere, risparmiando tempo e minimizzando gli errori.

 

  • Light Picking: si tratta gestire un segnale luminoso che guida i prelievi e le operazioni di sventagliamento, definisce il groupage e gestisce carrelli multi-ordine. Nello specifico: Pick to Light (dedicato al prelievo diretto), Put to Light (per lo sventagliamento dopo il prelievo massivo), e Immediate Put to Light (per il prelievo multiplo diretto con carrelli attrezzati).

 

  • Carrier Manager: permette una connessione tra il WMS ed i sistemi dei corrieri utilizzati. Il sistema diviene, così, più semplice, integrato e trasparente. Il modulo si occupa della transcodifica dei valori rispetto alle specifiche di ogni diverso sistema di spedizione e produce i documenti necessari all’invio oltre a generare le etichette corriere indispensabili per l’e-commerce.


    Un unico software per rispondere a molteplici esigenze

    Stockager®, dunque, si presenta come la più moderna tecnologia nel settore della supply chain per quel che riguarda la gestione del magazzino. Proprio per questo, in aggiunta ai diversi moduli descritti offre, nella sua versione standard, diverse specifiche, che lo rendono adatto a innumerevoli esigenze e categorie commerciali.

    Installazioni on premise e in cloud

    Stockager® è un prodotto che può essere gestito on premise e in cloud. Ciò è reso possibile da un sistema web-based che consente installazioni in remoto e in modalità simultanea in diverse parti del mondo, con un controllo diretto sui magazzini e con la possibilità di mantenere i server in cloud. Ad agosto 2020, ad esempio, Beta 80 Group ha portato a termine un’installazione simultanea del WMS a Bologna, Hong Kong e New York, completamente da remoto, aggirando le difficoltà causate dal lockdown.

    Sistema multilingua

    Il software può essere settato in tutte le lingue del mondo, secondo le necessità della società o del paese di riferimento. Alla possibilità di inserire alfabeti diversi, dal cirillico all’ebraico, si aggiunge di conseguenza quella di settare il verso di scrittura da destra a sinistra. La funzione multilingua è stata utilizzata di recente per la realizzazione di grandi progetti logistici in Israele, ad esempio. Utilizzare la lingua d’arrivo anziché l’inglese come lingua franca, facilita la comprensione e l’utilizzo del WMS da parte degli addetti ai lavori, minimizzando gli errori e accelerando il periodo di formazione sulla piattaforma.

    Copertura di vasti settori di mercato

    Dall’e-commerce ai magazzini 4.0, passando per strutture più tradizionali, Stockager®, nella sua versione standard, è in grado di coprire non solo diverse tipologie di struttura fisica, ma anche di adattarsi a diverse categorie merceologiche e settori di mercato. In aggiunta, il WMS è all’avanguardia anche nella gestione dei dark store: negozi chiusi al pubblico, che fungono da magazzini di picking e in cui è previsto l’esclusivo accesso dei dipendenti della struttura, al fine di prelevare i prodotti richiesti dai clienti. Il tutto senza ricorrere a personalizzazioni.

    Infine, indipendentemente dalla tipologia di magazzino, ne consente l’inventario a porte aperte, senza necessità di interruzione del lavoro operativo.

    Estensione per i magazzini automatici e i centri distributivi

    Stockager® è l’unico WMS in grado di integrarsi e coprire l’automazione all’interno dei magazzini a forte automazione. Il vantaggio, in termini di costi e performance, è dato dalla gestione delle diverse componenti del magazzino attraverso il medesimo software, senza necessità di integrazioni e adattamenti esterni.

    Il software è, inoltre, in grado di integrare perfettamente diverse tecnologie di automazione logistica, facilitando l’introduzione di sistemi d’avanguardia all’interno del magazzino.

    Interfaccia Android

    L’App di Stockager®, sensibile alle nuove tendenze del mercato, prevede già la possibilità di utilizzare terminali di radiofrequenza con interfaccia Android, un sistema operativo che offre all’operatore di disporre, sul terminale, di immagini che rappresentino i prodotti da prelevare, facilitandone l’identificazione.

    Stockager®, quindi, si differenzia nel settore dei WMS proprio per la sua alta capacità di sopperire alle più diverse esigenze, fornendo un software a misura di cliente senza necessità di customizzazione. La tecnologia di Stockager® è, infatti, sensibile alle innovazioni, alle necessità del mercato, ma anche forte di una versione standard già pensata per soddisfare a pieno i bisogni di aziende e attori della supply chain.

Post correlati