Magazine / Business Intelligence 2 febbraio 2022

Business Intelligence nel Retail con Beta 80: quali vantaggi

La Business Intelligence nel retail si occupa dei processi di Data Discovery e Data Visualization, fornendo al management una chiara traccia dei fenomeni, delle anomalie o dei pattern più ricorrenti. Passare dall’informazione del dato all’azione è il motivo che dovrebbe spingere un brand/retailer ad adottare strumenti di Business Intelligence all’interno dei propri progetti aziendali.

Per farlo occorre dotarsi di tecnologie, profili professionali e skills non solo evolute, ma anche estremamente flessibili, in grado di raggiungere, con continuità, le priorità e gli obiettivi di volta in volta prefissati. Flessibilità che spesso, però, non può essere trovata in azienda quanto, piuttosto, in un partner. Questo ha il compito di affiancare e accompagnare il retailer nel suo percorso di apprendimento della gestione del dato: dalla sua acquisizione, analisi ed elaborazione, fino alle fasi finali di visualizzazione e condivisione.

 

Business Intelligence per capire il cambiamento 

Grazie ai modelli di BI, Beta 80 Group aiuta i retailer a interpretare i comportamenti e le relazioni con i propri clienti, e tra questi e il brand, evidenziando quali siano i trend in atto nello scenario di vendita attuale e quelli del futuro prossimo. La Business lntelligence può supportare i retailer evidenziando in modo chiaro quali sono le nuove esigenze e richieste del cliente: essere raggiunto su ogni touchpoint, personalizzazione di sconti e offerte, maggiore flessibilità degli strumenti di pagamento, customer service h24/7, ecc.  

Le necessità del cliente mutano velocemente, seguono i trend e a volte anticipano la Trasformazione Digitale. Un report statico difficilmente riuscirebbe ad evidenziare bisogni in continua evoluzione. Ed è qui che entra in gioco la BI. 

Ciononostante, secondo i dati dell’Osservatorio Big Data & Business Analytics 2021 del Politecnico di Milano, oltre il 60% dei dipendenti e manager delle grandi aziende utilizza ancora report statici, tradizionali fogli di calcolo. Solo il 30% di questi sfrutta dashboard interattive generate da strumenti di BI.  

 

Business Intelligence nel Retail: sì, ma con il partner giusto 

Un attento assessment consente di valutare le scelte operate precedentemente da CEO, CIO e CTO nel campo delle piattaforme, dei software e della formazione interna. Minimizzare gli sprechi, sia dal lato tecnologico, sia da quello delle risorse e competenze, è particolarmente importante in questa fase. Per questo si tende a riportare a valore software e competenze esistenti, piuttosto che optare per la loro completa sostituzione. 

Tuttavia, la Trasformazione Digitale si muove spesso più velocemente della capacità delle infrastrutture. Al fine di colmare il più possibile questo gap, Beta 80 sviluppa per ogni cliente progetti in modalità tailor made. E per farlo, segue 3 step fondamentali: 

  1. Integrazione: la creazione di un’unità specializzata di consulenti che lavori a stretto contatto con il management del retail permette di ridurre i tempi di realizzazione dei progetti e l’erogazione di nuovi servizi in linea con le richieste temporali del cliente. La costituzione di un team autonomo e strutturato secondo la logica “as a service” consente massima agilità e rapidità di decisione a tutto vantaggio del time to market.
  2. Assessment periodico: l’allineamento periodico, secondo la modalità agile, facilita le modifiche e ne riduce le tempistiche. In questo modo è possibile, infatti, colmare eventuali gap su prodotti e soluzioni, senza incorrere nel rischio di obsolescenza e senza la necessità di formare personale interno.  
  3. Misurazione: la creazione di modelli ad hoc per ogni singolo cliente permette una più accurata revisione dei KPI, che vengono adeguati, di volta in volta, a nuovi scenari di business. Questa fase, estremamente delicata, può avvenire in diretta collaborazione con il retailer, che sarà accompagnato fino alla completa autonomia. 

Beta 80 è in grado di affiancare le imprese del retail avvalendosi dell’esperienza maturata come partner di grandi aziende corporate del settore, di cui conosce i bisogni e le reali necessità in campo di governance del dato, gestione delle infrastrutture e automazione dei processi.  

Le certificazioni Gold Partner Microsoft Power BI, Qlik ed Informatica delle proprie Business Unit attestano la capacità di rispondere con personale qualificato e competente ai crescenti bisogni delle aziende del settore retail. Assessment, analisi e progettazione per la cloud migration dei dati, nonché la disponibilità di un laboratorio di R&D interno per la personalizzazione delle soluzioni sono solo alcuni dei servizi messi a disposizione da Beta 80 per i propri clienti.   

Grazie alle proprie competenze, Beta 80 Group è quindi il partner ideale per guidare le aziende nel proprio data-journey, aiutandole a sviluppare capacità e conoscenze, per reagire tempestivamente ai cambiamenti del mercato.

white paper big data

Post correlati